[COM. STAMPA] E’ uscito il programma di Allora Crealo! 2015: le giovani imprese innovative al Festival dell’Economia

[COM. STAMPA] E’ uscito il programma di Allora Crealo! 2015: le giovani imprese innovative al Festival dell’Economia

 

Al Festival dell’Economia la terza edizione di

Allora Crealo!

L’evento che dà voce a una nuova generazione di imprenditori e a un nuovo approccio al lavoro: più innovativo, sostenibile e creativo. Tra i relatori anche il ministro Poletti

29 maggio – 2 giugno | Trento, piazza Fiera

 

I nuovi imprenditori “scendono in piazza” per raccontare come sta cambiando il mondo del lavoro e cosa significa essere innovativi, non solo in termini tecnologici. Allora Crealo!, l’evento ideato nel 2013 da Euricse (euricse.eu), propone per il terzo anno consecutivo uno spazio di scambio e confronto tra chi fa impresa e chi ha idee da realizzare, dopo il successo della scorsa edizione che ha visto oltre mille partecipanti. Quest’anno nei 5 giorni di manifestazione, dal 29 maggio al 2 giugno, all’interno del riconfermato scenario di piazza Fiera, saranno presenti oltre 100 relatori, tra cui il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti.

In un contesto in continuo mutamento, le giovani imprese innovative sono la voce di un adattamento creativo alle nuove sfide del lavoro. Saranno loro a portare in piazza Fiera le idee, le motivazioni, le problematiche e a dialogare con gli altri attori di questo contesto: incubatori, acceleratori, esperti e policy makers, business angels, giornalisti, fondazioni, politici, ricercatori e imprenditori, anche loro invitati a partecipare al dibattito.

GLI SPEAKER

Oltre al ministro Poletti, che interverrà sul tema caldo delle Politiche per il cambiamento (lun 1 giugno ore 11.30, su registrazione*), ci saranno il sociologo Aldo Bonomi, nella sessione dedicata a “Mobilità sociale e nuova classe media” (sab 30 maggio ore 18.30), il prof. Mario Calderini, consulente della Commissione Europea per le politiche di innovazione, che dialogherà sul tema “Innovare con le politiche pubbliche: sbloccare il potenziale delle imprese giovanili” (lun 1 giugno ore 15.30), Miriam Cresta di Junior Achivement che parlerà di come educare all’imprenditorialità già nei banchi di scuola (sabato 30 maggio ore 15), Danielle Desguées di Ashoka, che discuterà di come nel mondo diversi modelli di imprenditoria sociale contrastano la disoccupazione (domenica 31 maggio ore 12) e Alex Giordano, cofondatore di Rural HUB, con il quale affronteremo il tema dei nuovi contadini 2.0.

LE ESPERIENZE

Ci saranno poi le giovani esperienze innovative, con i loro racconti, i loro dubbi, le loro domande. Casi concreti da cui trarre insegnamento. Ascolteremo l’esperienza pugliese di Ex Fadda, uno stabilimento enologico trasformato in un contenitore culturale al servizio del territorio, la storia del circuito Sardex, una moneta complementare attraverso cui le aziende della Sardegna si sostengono a vicenda finanziandosi senza interessi, il racconto dei lavoratori dell’azienda Arbizzi (Reggio Emilia), oggi proprietari grazie a un “workers buyout” di successo.

Alcune di queste esperienze sono state selezionate appositamente da una call for proposal lanciata negli ultimi mesi, dal titolo innovazione sociale, sostenibilità e occupazione, rivolta a ricercatori e imprese innovative. Tra i vincitori, invitati a raccontare la loro idea nell’ambito dell’evento, ascolteremo le interessanti storie di Teatri Off (Padova), una cooperativa sociale di cinque teatri che riesce a combattere la crisi, ottenere fondi e dare lavoro facendo rete, oppure la piattaforma REPLACE (Firenze), specializzata nella raccolta fondi per progetti di riqualificazione urbana, o ancora La Fabbrica del Sole (Arezzo), che si occupa di energie rinnovabili e sostenibilità, titolare di un brevetto per la produzione e la conservazione dell’energia oltre che del trattamento delle acque inquinate. O ancora il progetto di innovazione sociale urbana ReActionCity (Reggio Calabria) che propone “azioni brevi per cambiamenti lunghi” in aree da rigenerare, come ReActionCity Woman, che ha installato un laboratorio sartoriale in un bene sequestrato alla ‘ndrangheta.

I LAB

Dalla teoria alla pratica, Allora Crealo! propone anche tre laboratori gratuiti per chi vuole mettersi alla prova come imprenditore: Innovare è un gioco!, Tra il Dire e il Fare e Come diventare Teacherpreneur. Per la partecipazione ai lab è richiesta l’iscrizione sul sito www.alloracrealo.it.

IL PROGRAMMA

Sono attesi nello spazio Allora Crealo di piazza Fiera 100 relatori per 30 appuntamenti tra approfondimenti, testimonianze, workshop, tavole rotonde e incontri. Il tutto in un contesto coinvolgente e dinamico, situato in una delle più belle piazze di Trento nella struttura modulare appositamente allestita con l’aiuto di giovani architetti e designer. Allora Crealo! è organizzato secondo tre attività principali: ASCOLTA (testimonianze e dibattiti nell’Arena speech), INCONTRA (mentoring e networking) e IMPARA (formazione e outdoor training per sperimentare la propensione al rischio e alla condivisione dei progetti).                        

ALLORA CREALO! OFF

E nell’ora di aperitivo ci sarà Allora Crealo! Off, momenti conviviali e culturali che spaziano tra varie arti, dalla presentazione del progetto socio-culturale La Guarimba Film Festival alla Scuola di circo Bolla di Sapone, dal party del festival musicale DIZ al dj set di Sanbaradio.

ALLORA CREALO! ON TOUR

La discussione sarà resa ancora più interessante dagli spunti raccolti in giro per l’Italia nel corso di Allora Crealo! on tour 2015, tre tappe di avvicinamento all’evento organizzate in questi mesi in altrettante città italiane: Bari (28 marzo), Cagliari (28 aprile) e Bologna (5 maggio), durante le quali sono emerse interessanti esperienze e soluzioni innovative.

 

Per il programma completo: www.alloracrealo.it/programma/

Approfondimenti e link: www.alloracrealo.it
Fb: ALLORA CREALO!  |  Twitter: @alloracrealo | Instagram: alloracrealo

 

 

I PARTNER:

Loghi-partner-oriz

CON IL SOSTEGNO DI:

invitalia

CON IL CONTRIBUTO DI:

fondocooperativo

MEDIA PARTNER:

Corriere_innovazione

 

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *