Call for proposal: “Innovazione sociale, sostenibilità e occupazione”

Call for proposal: “Innovazione sociale, sostenibilità e occupazione”

 

Allora Crealo! è l’evento dedicato alla nuova imprenditorialità giovanile che animerà anche quest’anno, per la terza volta consecutiva, la Piazza Fiera a Trento per 5 giorni dal 29 maggio al 2 giugno. Sulla scia del successo delle prime due edizioni, la Provincia Autonoma di Trento ha affidato ad Euricse un’altra volta il compito di arricchire il programma del Festival dell’Economia con appuntamenti dedicati all’occupazione e l’imprenditorialità giovanile.

Questo evento si pone nel contesto del Festival come la voce di una nuova generazione di imprenditori e di un nuovo approccio al lavoro: innovativo, sostenibile, sociale e creativo. Dal punto di vista dei contenuti l’appuntamento verterà, quindi, attorno all’innovazione sociale, puntando l’attenzione su alcune significative realizzazioni e valutandole a partire da criteri di sostenibilità, sia sul versante economico imprenditoriale che dell’impatto sociale generato.

CONTESTO

L’innovazione sociale è un tema che si è molto diffuso negli ultimi anni, stimolando, da un lato, ricercatori ed esperti di ogni disciplina ad elaborare studi e riflessioni su questo fenomeno e, dall’altro, policy maker nazionali e internazionali ed enti di varia natura (sia pubblici che privati) a promuovere differenti strumenti orientati a finanziare, sostenere e accompagnare la nascita di nuove imprese innovative.

In letteratura esistono numerose definizioni di innovazione sociale che mettono in evidenza la complessità del fenomeno. In generale, per innovazione sociale si intende la capacità di offrire nuove soluzioni a un determinato problema sociale (salute, istruzione, ambiente, gestione delle risorse idriche, del patrimonio culturale, ecc.) a cui non viene data risposta o di proporre soluzioni (prodotti, servizi, modalità) che siano più efficaci, efficienti e sostenibili di quelle già esistenti. L’innovazione sociale può riguardare sia prodotti che processi di produzione, così come le tecnologie anche di carattere organizzativo in grado di rispondere a bisogni sociali e, allo stesso tempo, di creare nuove relazioni sociali o nuove forme di collaborazione tra soggetti diversi (policy makers, attori del mercato e società civile).

Le imprese orientate a  promuovere un’innovazione di tipo sociale, in generale, si pongono un obiettivo più ampio di quello puramente economico, legato esclusivamente al profitto, e operano sul mercato con l’intento di generare soprattutto un valore di tipo sociale, legato più a problemi e ambiti di intervento che hanno un impatto su questioni generali (solidarietà, disoccupazione, inclusione sociale, ecc.) al fine di creare e accumulare valore aggiunto per l’intera collettività, per la comunità locale nella quale operano.

La creazione di nuove imprese è spesso vista come una valida alternativa al lavoro salariato e come uno strumento per combattere la disoccupazione.  Ma quali sono le reali performances delle nuove imprese innovative in termini di sostenibilità e contributo all’occupazione?

  1. Sono in grado di “stare sul mercato”, di sostenersi da sole attraverso i ricavi generati dalla propria attività, di sviluppare economie esterne?
  2. Quali sono le prospettive di crescita dimensionale e di mercato di queste imprese?
  3. Quanto questo tipo di imprese contribuisce a combattere la disoccupazione attraverso la creazione diretta o indiretta di nuovi posti di lavoro?
  4. Se l’obiettivo di queste imprese è quello di creare valore sociale non solo per se stessi ma per l’intera comunità locale, sono capaci di coinvolgere stakeholder esterni in un’ottica di cooperazione tra diversi attori locali finalizzata a produrre reali benefici economico-sociali?

OBIETTIVI DELLA CALL

L’obiettivo della presente call è quello di raccogliere e selezionare casi studio su esperienze di imprese innovative già avviate (che siano sopravvissute alla “Death valley”) che non solo abbiano realizzato in questi ultimi anni nuove soluzioni imprenditoriali, dimostrando la loro capacità di adattarsi all’evoluzione dei bisogni che emergono dalla società civile, ma che si siano anche dimostrate capaci di produrre benefici sociali tangibili, di offrire nuovi posti di lavoro, sia direttamente che indirettamente, o di sviluppare economie esterne attraverso la realizzazione di nuove attività produttive in grado di interagire con quelle già esistenti sul territorio e con i suoi abitanti, contribuendo così allo sviluppo di altre imprese e della stessa comunità locale.

TARGET

La call è rivolta  a:

  1. ricercatori ed esperti di ogni disciplina che sono intenzionati a sviluppare studi e riflessioni su questo tema, al fine di indagare lo stato evolutivo dell’innovazione sociale in Italia con l’obiettivo di contribuire ad arricchire il dibattito scientifico su questo tema;
  2. esperienze e iniziative imprenditoriali che hanno avviato progetti e attività economiche di questo tipo e hanno voglia di far conoscere la loro esperienza.

PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE

La deadline per presentare i proprio contributi è fissata per il 15 maggio 2015

I partecipanti saranno invitati a presentare:
1) RICERCATORI: un abstract da inserire in questo modulo 
2) IMPRESE: una sintesi dell’esperienza imprenditoriale da inserire invece in questo modulo 

VALUTAZIONE

Una Commissione di valutazione, composta da esperti e rappresentanti delle organizzazioni partner dell’evento, selezionerà n°5 proposte per ogni tipologia (5 abstract dei ricercatori e 5 esperienze delle imprese).

PREMIO

  1. Gli autori dei lavori scientifici selezionati (al massimo 5) saranno invitati a presentare i loro abstract/work in progress/ricerche/riflessioni al Festival dell’Economia (Trento, 29 maggio – 2 giugno 2015) in una sessione dedicata all’interno dell’evento Allora Crealo! e a sviluppare la loro idea progettuale in un working paper che verrà pubblicato nella collana di working paper di Euricse. In seguito, i paper considerati più rilevanti saranno presi in considerazione per la pubblicazione sulla rivista scientifica JEOD (Journal of Entrepreneurial and Organizational Diversity) www.jeodonline.com
  2. Le esperienze/attività imprenditoriali selezionate (al massimo 5) saranno invitate a presentare la loro realtà al Festival dell’Economia (Trento, 29 maggio – 2 giugno 2015) all’interno dell’evento Allora Crealo! e pubblicate e diffuse attraverso il sito internet www.alloracrealo.it

A tutti i soggetti selezionati (massimo 10 persone) verrà riconosciuto un rimborso delle spese di viaggio e alloggio per la partecipazione al Festival dell’Economia (fino ad un massimo di 350 euro).

L’autore del miglior paper tra i lavori scientifici eletto dalla Commissione di valutazione in base al full paper (che dovrebbe essere consegnato entro il 1 settembre 2015) riceverà un premio pari a 1.000,00 euro.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *